RSS

martedì 11 giugno 2013

La filosofia dello specchio

La filosofia dello specchio

Ogni giorno camminando tra la gente
vedevo tanti detestabili errori
da cui pensavo d'essere esente.
e tanti doni preziosi che
bramavo ardentemente .

Poi un giorno mi specchiai
in una fonte di acqua cristallina
e inesorabilmente vidi con orrore
che ogni cosa che odiavo cosi tanto,
era in me così evidente da essere
persino scritta nel mio destino
e ciò che desideravo tanto
in realtà erano i miei più splendidi valori
fu così che alla scuola dello specchio
divenni conoscitore di me stesso
Daniela (nuvolotta) Frigo

3 commenti:

Daniela Frigo ha detto...

La poesia è nata da una riflessione che faccio da molto tempo quando noto un difetto negli altri la prima cosa che faccio è riflettere se quel difetto per caso non sia un riflesso di me

Daniela Frigo ha detto...

questa è la bozza della MIA poesia

La filosofia dello specchio

Ogni giorno camminando tra la gente
vedevo tanti detestabili errori
da cui pensavo d'essere esente.
e tanti doni preziosi che
bramavo ardentemente .

Poi un giorno mi specchiai
in una fonte di acqua cristallina
e inesorabilmente vidi con orrore
che ogni cosa che odiavo cosi tanto,
era in me così evidente da
essermi persino incollata addosso
e ciò che desideravo tanto
erano in realtài miei più splendidi valori
fu così che alla scuola dello specchio
divenni conoscitore di me stesso.

Daniela Frigo ha detto...

ho scritto bozza :-( avrei dovuto scrivere prima stesura pardon...

Posta un commento